“Finalmente e sottolineo finalmente” queste sono state le prime parole pronunciate da Roberto Robby Moschin manager della nostra categoria del Minibaseball, quando, sperata ma del tutto inaspettata, è arrivata dalla Federazione Italiana Baseball e Softball la comunicazione che anche i nostri piccolissimi  potevano riprendere l’attività.
Ricordo a tutti che il minibaseball raccoglie la fascia di età dai 6 ai 10 anni.
In questa breve intervista ci facciamo raccontare la situazione e le sensazioni ed emozioni vissute del nostro manager.

D.)  Robby raccontaci in che situazione eravate e come sono andate le cose fino ad oggi?

R.)  Beh la situazione è stata drammatica e frustrante,  i nostri bimbi sono stati praticamente fermi dal primo lockdown del marzo dello scorso anno.
La Federazione, anche dopo la fine della chiusura totale di maggio 2020, con un comunicato aveva, con rammarico, dovuto fermare  tutte le attività che non comportassero  la partecipazione a campionati nazionali, ed essendo che il Minibaseball è una attività a carattere regionale, gioco forza abbiamo dovuto rinunciare e non abbiamo potuto allenarci e disputare il nostro solito campionato. Poi, la recrudescenza autunnale della pandemia ci ha fermato anche per tutto il periodo invernale 2020/21. Arriviamo quindi a questi giorni con fortunatamente e ripeto finalmente questa bella e gradita notizia che sa anche di sorpresa.

D.)  Quindi hai finalmente potuto comunicare la ripresa ai tuoi giovanissimi atleti, che sensazione hai avuto?

R.)  Quando è stata comunicata ai ragazzi la ripresa dell’attività la mia percezione è che stessi parlando con dei LEONI in GABBIA. Che all’annuncio dell’apertura della  “gabbia” la gioia mista all’incredulità fosse incontenibile.

D.)  Come è andato il primo allenamento?

R.)  Quando si sono aperti i cancelli del Torri di Via Minutara, non ho visto ragazzi camminare timidamente e lentamente verso il LORO MERAVIGLIOSO campo di gioco, ma assomigliava molto di più  ad una mandria che correva e mi ripeto – finalmente – verso la LIBERTA’.

D.)  Questa cosa è bellissima ed ovviamente  riempie di orgoglio te e la società per l’entusiasmo che tu ed il tuo staff siete riusciti ad infondere in questi giovanissimi campioni anche di pazienza.
A questo punto mi pare giusto menzionarli uno ad uno, ovviamente, per la privacy con solo il loro nome, sicuri che sapranno comunque riconoscersi, che dici?

R.)  Con molto piacere, cominciando, per cavalleria, dalla nostra Viola, poi Andrea, Lorenzo, Stefano, Samuele, Thomas, Pietro, Mattia, Giancarlo, Leonardo, Flavio, Matteo, Daniele, Lorenzo, Phill e Riccardo.

D.)  Per finire questa piccola chiacchierata, cosa vuoi dire ancora?

R.)  Direi che sia doveroso anche menzionare oltre a me anche gli altri coach che con impegno ed entusiasmo insegnano divertendosi e facendo divertire il nostro MERAVIGLIOSO  sport, anzi direi più correttamente GIOCO, e sono, il nostro sempre verde Leo Novi, Paolo Caiumi  e Maurizio Levratti.
Se mi permetti, ne approfitto per fare anche un mini spot pubblicitario dicendo che tutto il nostro staff tecnico insieme ai nostri bimbi siamo lieti di invitare tutti i loro coetanei dai 6 ai 12 anni a venire al campo da baseball sito in Strada Minutara 24 il mercoledì ed il venerdì dalle 17.00 alle 18.30 per IMPARARE DIVERTENDOSI IL MINIBASEBALL. Permettimi di aggiungere infine che per qualsiasi INFO possono telefonare ad Ofelia al nr 347.5705132.

Benissimo e con questo ultimo spot, salutiamo Robby  e tutto il Minibaseball del Modena Baseball, dandovi appuntamento a prossime ed importanti news.

Un saluto a tutti da Claudio Champ Campioli

Siamo a vostra completa disposizione

Ti risponderemo o verrai ricontattato a breve